Amanda Lear «Io una trans? L’ho detto solo per farmi pubblicità»

11
amanda lear ho detto di essere trans per pubblicità

Amanda Lear a Domenica In: «Io una trans? L’ho detto solo per farmi pubblicità»

Amanda Lear non smette mai di stupire e sulla sua ambiguità che ha caratterizzato un lungo periodo della sua carriera, fa una sorta di outing. Tra gli ospiti di Mara Venier, oggi a Domenica IN c’è Amanda Lear che come sempre fa discutere di se grazie anche alla sua intelligenza e la maniera con cui fa ironia. Amanda Lear ha 79 anni ma è ancora in ottima forma e ha parlato senza inibilizioni del suo passato, di Dalì di cui è stata amante e sulla sua “ambiguità”.

amanda lear detto essere trans

L’ambiguità a cui si riferisce è una dichiarazione fatta da Amanda dichiarò di essere un Tans


«Questa ambiguità mi ha aiutato tantissimo perché si parlava solo di me – spiega la Lear – Ho fatto tutto io. Per provocazione sono stata io a cavalcare l’onda, con la mia voce particolare in effetti si poteva credere che io fossi un uomo e ci ho giocato molto. Mi serviva pubblicità e l’abbiamo ottenuta. Ancora oggi ne parlano quindi figurati quanto ha funzionato».

Amanda e la passione per gli uomini giovani

amanda e toy boy

Uno dei “punti deboli” di Amanda Lear per sua stessa ammissione sono da sempre i ragazzi giovani, stuzzicata dalla Venier ha risposto così:

 «I ragazzi giovani hanno un’ingenuità che mi piace.

Preferisco che non siano ricchi perché poi fanno gli splendidi e sono boriosi. Invece un ragazzo normale lo porto al ristorante, posso godermi le piccole cose. Di solito sono gli uomini a venire da me non io ad andare da loro».

Mara Venier però le fa notare che Salvador Dalì era ricco Amanda risponde: «era un tirchio!».

amanda lear salvador dali

Il racconto che amanda fa di Dalì è bello ed intenso ma ci tiene a specificare che fosse un rapporto platonico, ma allo stesso tempo di essersi innamorata sin da subito dell’artista di cui era diventata la musa ispiratrice.

Ammettendo pero che   Dalì non le faceva molto spesso regali e che il regalo più grande ricevuto da lui e stato solo un mazzo di fiori. 

Salvator Dalì: è stato un pittore – scultore – scrittore – fotografo – cineasta – designer e sceneggiatore spagnolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here